top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreSalvatore Cirilla

Informazioni lavorative su figlio: come fare?

Sposato nel 1995, ho poi divorziato: verso alla mia ex-moglie un assegno di mantenimento per mia figlia che ha compiuto i 24 anni di età e da più di 5 anni non abbiamo più nessun rapporto. Come posso fare per accertare se lei lavora, per ottenere rimodulazione assegno?


l modo più economico per conoscere dei rapporti di lavoro di Suo figlio è quello di fare un’istanza di accesso agli atti presso il centro per l’Impiego, o anche presso l’INPS e/o l’INAIL, motivando la richiesta.


In particolare, si dovrà specificare che:

  • Lei versa, per ordine del Giudice, un assegno di mantenimento;

  • Lei è il padre del soggetto di cui si vuole conoscere il rapporto di lavoro;

  • il fatto che Suo figlio abbia iniziato un rapporto di lavoro, Le permetterebbe di ridurre se non, addirittura, eliminare l’assegno di mantenimento per sopravvenuta autosufficienza economica.

In questo caso, l’ufficio preposto dovrà notificare a Suo figlio la richiesta da Lei avanzata, che avrà tempo alcuni giorni per motivare la sua contrarietà all’accesso agli atti.


Infine, spetterà all’ufficio, valutati gli interessi contrapposti, stabilire se concedere l’accesso agli atti o meno.


Se il riscontro fosse negativo, Lei avrebbe la possibilità di impugnare tale rigetto davanti al Giudice competente, spiegando come tale rifiuto sia illegittimo.


Proprio il Tar del Lazio, con la sentenza n. 11413/2021, ha stabilito il venir meno del diritto alla privacy del figlio nel caso in cui sia il padre – che sostiene il mantenimento – a voler conoscere le informazioni relative all’eventuale posizione di lavoro.


Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Salvatore Cirilla

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page